Colore 2019– Color of the year

Come di consueto, anche se con un pò di ritardo, ecco l’articolo dedicato al colore dell’anno! Per tutti quelli che sono stati indaffarati (come me ) in questo mese e che quindi ancora non lo sanno, il colore per questo 2019 è il ” living Coral ” (16-1546 – i numeri si riferiscono al livello di luminosità, tonalità e “croma” di un colore su varie scale. ) , un corallo vivo e acceso, ma allo stesso tempo delicato e positivo.


Pantone, come ogni anno sceglie il colore che più influenzerà l’arte, la moda e il mondo del design, e quest’anno ha voluto rappresentare con questo colore ricco che ci avvolge, un abbraccio confortevole che infonde ottimismo in un mondo in continuo cambiamento. Un colore che è attorno a noi sia nel mondo reale che in quello parallelo, ovvero sui social.
Così dicono : « Con tutto quello che accade oggi, abbiamo cercato un colore che comunicasse umanità, in risposta alla disumanizzazione di questa era digitale. Questo colore reca conforto e ci fa sentire bene. Ha un’essenza socievole e briosa, incoraggia a fare le cose con uno spirito leggero. Simboleggia il nostro innato bisogno di ottimismo e ricerca di gioia, rappresenta il nostro desiderio di giocosità».

Questa sfumatura di colore, è molto frizzante e estiva, cangiante e allegra non si stupirà nessuno se questa estate sarà carica di color corallo, sarà di certo un must assoluto nei mesi che verranno.

Abbiamo già parlato negli altri articoli precedenti dedicati al colore dell’anno come Leatrice Eiseman sceglie il colore giusto. Quest’anno il tema della natura è stato centrale per la scelta su Living Coral che ricorda appunto la barriera corallina o di un tramonto; è un colore presente in molti posti che vorremmo visitare e in altri minacciati dal cambiamento climatico e dall’inquinamento e, infine, «così come il corallo arricchisce la vita marina, noi vogliamo arricchire questo colore e mantenerlo vivo. Living Coral trasmette le stesse caratteristiche desiderate, familiari e stimolanti, del colore presente in natura.

Un gruppo di 20 esperti del Pantone Color Institute va in giro per nove mesi per le fiere e le città più interessanti del momento in cerca del colore che esprima al meglio lo spirito del momento. Osservonotutti i tipi di influssi, dagli ambiti più svariati, dal mondo dello spettacolo a quello della produzione cinematografica, ma anche collezioni d’arte itineranti di nuovi artisti, la moda, tutti gli ambiti del design, il mondo ludico, le mete turistiche più gettonate e le condizioni socio-economiche. Le influenze possono provenire anche dalle nuove tecnologie, materiali, texture ed effetti che hanno un impatto sul colore, dalle più importanti piattaforme di social media e persino da eventi sportivi che catturano l’attenzione internazionale. Poi si riuniscono, confrontano le loro opinioni e scelgono quello che interpreterà meglio il carattere dell’anno a venire. Un lavoro di certo non facile e non adatto a tutti, ci vuole tanta esperienza e lungimiranza.

Questo colore caldo, vibrante, che tiene in particolar modo al mondo e alla causa ambientalista e da un delizioso sapore retrò, che ricorda i capi delle nostre nonne. Si adatta bene a tutti gli ambiti, dal design al make up, dove rossetti e smalti corallo sono da sempre un must.
“È un colore abbastanza luminoso e coinvolgente”. Non è un caso se il corallo è proprio uno dei colori più richiesti dei nuovi iPhone, mentre nella moda della prossima primavera/estate si annuncia un grande ritorno degli aranci, basta pensare a Marc Jacobs, Chanel, Versace, Burberry tra i tanti che hanno proposto durante le fashion week dello scorso settembre, proprio il corallo nei loro capi. E ora con Living Coral la tendenza sarà ancora più forte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Captcha * Il limite di tempo è esaurito. Si prega di ricaricare il CAPTCHA.