Raw Style

C’è un nuovo stile che ancora non è tanto conosciuto, ma come tutte le cose nuove è destinato ad entrate a far parte del nostro vocabolario e nel mondo dell’arredo, sto parlando dello stile Raw.

[google]

La parola “raw ” vuol dire crudo, non lavorato, ma anche ruvido, ed è la spiegazione perfetta e concreta di questo genere. Questo stile è composto da elementi grezzi, non definiti, superfici ruvide, elementi naturali nella loro prima essenza, ovvero che non hanno subito lavorazioni , oggetti imperfetti, che nell’insieme danno un tono di eleganza e raffinatezza, di certo è un modo di arredare molto peculiare e fuori dal comune che sono sicura vi affascinerà.

Ormai nel resto del mondo questa non è una semplice moda passeggera ma una filosofia di vita, infatti chi ama questo stile non lo applica solo nell’arredo ma anche nella vita di tutti i giorni , cercando un modo di vivere nel rispetto della natura, amando le sue imperfezioni , come un ritorno alle origini e ai valori della terra, che ben si ritrovano nelle materie naturali e nell’apprezzamento per il lavoro artigianale.

[google]

Ma che vuol dire grezzo ? Per esempio lo sono tutti quegli oggetti che provengono da lavorazioni artigianali, dove queste lavorazioni sono visibili e presenti ,come ad esempio bulloni a vista e dettagli in ferro non verniciato.

Un altra caratteristica di questo stile sono i mattoni a vista sulle pareti, ripristinare i vecchi materiali di un abitazione come le mura o un vecchio pavimento sono l’ambiente perfetto da dove iniziare per arredare una casa raw. Nasce  proprio così il raw, da un mix di esigenze costruttive e intuizioni di vari designers e architetti, che nel ristrutturare vecchie fabbriche e edifici, hanno deciso di lasciare alcuni dettagli ruvidi e non intonacati.


I mattoni comunque oltre che nelle pareti li possiamo usare per costruire un isola in cucina o la cucina stessa, o un elemento decorativo come per esempio il camino.

I tessuti per tende, tappeti e la varia biancheria da utilizzare con questo genere sono tutti quelli naturali come : lana, seta, canapa e lino e così via. Mentre come materiali possiamo usare sia il legno, perfetto quello di recupero dove si vede il vissuto della tavola, ma va bene anche il metallo. L’importante è che sia tutto molto grezzo appunto.

Gli oggetti di arredo che ben si sposano invece sono quelli industrial ; vanno bene tutti gli oggetti in latta e di recupero. Fatevi un giro nei negozi dell’usato e comprate quello che incontra i vostri gusti senza ristrutturarli, devono essere così come sono ovvero vissuti e imperfetti. Comunque con lo stile raw potete abbinare elementi sia moderni che shabby , diciamo che è uno stile neutro e che quindi ben si adatta ad altri stili.

Tutti questi dettagli creeranno una storia, perchè negli oggetti sono evidenti in loro i segni del tempo e riproporanno un’atmosfera suggestiva e attraente, non si può quindi rimanere indifferenti davanti a questo stile.

Di seguito due esempi di ambienti di design ; a destra WaterHouse at South Bund di Shanghai e a sinistra gastro-bistrot Carlo Cracco e Camilla in Segheria, Milano.

[google]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Captcha * Il limite di tempo è esaurito. Si prega di ricaricare il CAPTCHA.