Dalla strada alla casa: lo skateboard diventa arredo

Lo skateboard è diventato un vero e proprio simbolo di emancipazione giovanile, di ribellione e di desiderio di libertà: una libertà il cui sapore si gusta dopo un’acrobazia, nella periferia di una piccola città, assieme agli amici più stretti.
I ragazzi hanno iniziato ad utilizzare lo skateboard fin dagli anni ’60 e da lì non ne hanno più saputo fare a meno. Sì, perché questo strumento, oltre ad essere usato per praticare un vero e proprio sport, è davvero un simbolo potente per il mondo giovanile, che racchiude in sé una vera e propria cultura.

[google]
Come è noto, una volta rotto lo skateboard è necessario acquistarne un altro per poter continuare a fare salti ed acrobazie; quello rotto ed obsoleto viene solitamente conservato come ricordo-reliquia o gettato via. E’ possibile riciclare anche gli skateboard più malandati e realizzare oggetti d’arredo moderni e funzionali.
Se a casa vostra avete una o più librerie, potete pensare di realizzare dei fermalibri con alcuni skateboard usati: basterà tagliare l’oggetto a metà ed incollare alle estremità appena tagliate un supporto verticale in plastica o cartoncino colorato e il gioco è fatto!

Fonte

Casa vostra è invasa dai giornali? Se vi manca lo spazio per riporli… createlo! E’ possibile utilizzare un vecchio skateboard ridipinto per lo scopo! Sarà sufficiente incollare e avvitare su un piedistallo in legno (possibilmente colorato con la stessa tinta dello skateboard) due supporti, anch’essi in legno, da posizionare a metà della base, uno a destra ed uno a sinistra. Il passo successivo è quello di avvitare lo skateboard alle due asticelle mantenendolo obliquo rispetto alla base; ed ecco a voi un bellissimo complemento d’arredo artigianale ed ecocompatibile!

Fonte

Per realizzare un tavolino contemporaneo usando un semplice skateboard, occorre rimuovere le ruote da questo e sostituirle con dei supporti metallici, opportunamente avvitati alla base dello skate.
Se invece avete bisogno di molto spazio potete creare delle semplici mensole, usando la parte superiore dello skateboard! La prima cosa da fare è scegliere la parete, che da semplice muro bianco si trasformerà in vera e propria parete attrezzata. In seguito, occorre fissare la parte in legno di ogni skate, saldamente al muro, sia con le ruote verso il basso, sia appoggiate direttamente alla parete; per fare ciò potete utilizzare dei semplici supporti per mensole.

Fonte

Avete deciso di riciclare uno skateboard e non sapete cosa fare delle le ruote? Ecco l’idea: un moderno e divertente porta rotoli di carta igienica! Dopo aver fissato al muro le ruote ed averle disinfettate per bene, potrete posizionare il rotolo di carta direttamente nell’asticella metallica della base delle ruote stesse.

Fonte

Se avete una casa in stile contemporaneo, ma non sapete ancora come arredare il vostro ingresso, provate a realizzare questo semplice progetto! Prendete la tavola di uno skateboard e fissatela saldamente al muro; poi incollate o avvitate su questa, dei pomelli o dei gancetti in plastica, alluminio o di un materiale a vostra scelta. Ecco fatto! Un appendiabiti moderno e giovanile che sarà il protagonista del vostro ingresso.

Fonte

Con gli skateboard usati si possono realizzare progetti grandiosi, non solo piccoli lavori artigianali: affidandosi ad un architetto è possibile creare addirittura delle vere e proprie scale da interni! La tavola dello skate costituirà il gradino e sotto di esso ci saranno due  adeguati supporti: uno in metallo, con la funzione di mantenimento dell’intera struttura ed uno in legno, che sostiene il peso dei gradini e di chi utilizza le scale. E’ molto importante realizzare questo genere di lavoro assieme ad un tecnico esperto, per garantire la sicurezza degli utilizzatori della scala e la sua stabilità e resistenza.

Fonte

Riciclando uno skateboard è possibile realizzare anche meravigliosi lampadari, moderne applique e lampade da sogno! Per creare un semplice lampadario basterà eseguire pochi interventi, quali: rimuovere le ruote ed il loro supporto dallo skateboard; realizzare sulla tavola in legno dei buchi, che possano ospitare le lampadine; inserire i faretti e fissare l’oggetto al soffitto. Con pochi e semplici passi avrete realizzato un lampadario davvero contemporaneo! Ovviamente, la fantasia sta anche nel dipingere gli skateboard, o applicarvi particolari adesivi e decori.

Fonte

Se gli specchi che avete a casa sono anonimi e proprio non vi piacciono, perché non provate a realizzarne uno con uno skateboard? La prima cosa da fare è acquistare uno specchio semplice, o appunto, se lo avete già, potrete utilizzare quello già in vostro possesso; prendete le misure dello skate e riportatele con un pennarello indelebile sullo specchio stesso. Il passo successivo è recarsi da un professionista per far eseguire il taglio dello specchio. Una volta finita questa operazione, dovrete soltanto appendere il manufatto al muro!

Fonte

Un’idea interessante per riciclare uno skateboard è quella di realizzare un comodino ed un orologio; come? Basterà rimuovere le ruote dallo skate e sostituirle con dei piedini in legno, da fissare alla tavola. Ed ecco creato il comodino! Semplice vero? Passiamo all’orologio: per questo progetto avrete bisogno soltanto della tavola in legno; dopo averla tagliata a metà, conservatene solo un pezzo e fissatelo su due supporti in legno sufficientemente stabili da tenerla in piedi; infine, incollate delle lancette ed il gioco è fatto!

Fonte

Progettare oggetti d’arredo utilizzando gli skateboard è molto semplice: è possibile, infatti, realizzare perfino delle piccole panchine o dei poggiapiedi, che potrete creare seguendo lo stesso procedimento utilizzato per la realizzazione del comodino. Il tocco in più che potete dare per personalizzare ulteriormente l’oggetto è quello di posizionare al di sopra della tavola in legno, dei cuscini su misura.
Articolo di  Habitissimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Captcha * Il limite di tempo è esaurito. Si prega di ricaricare il CAPTCHA.