Il muschio – Moss


L’altra sera ero a un pub con i miei amici, e ho letto un opuscolo sul muschio e sulle sue caratteristiche, ero a conoscenza del suo utilizzo nei giardini verticali, ma non sapevo dei suoi benefici. Mi sono molto interessata e quindi ho fatto una ricerca e adesso voglio condividerla con voi.
Il muschio è un tipo di pianta appartenente alla famiglia delle Bryophyta, che conta circa 10.000 specie diverse, cresce un pò ovunque ma di solito lo vediamo nei boschi o lungo un fiume, infatti questa pianta cresce in un ambiente umido e dove c’è molta ombra. E’ un vegetale eclettico e particolare, probabilmente molto sottovalutato. Molte persone, per non dire tutti, lo eliminiamo appena lo vediamo, lo associamo a qualcosa di sporco e brutto, ma questa pianta è molto di più. Infatti può diventare una fantastica decorazione sia per gli ambienti interni che esterni.

Recentemente è stato adoperato dagli interior designer come materia prima per realizzare pareti o oggetti di interni, sfruttando le sue caratteristiche, ma in realtà il suo uso nell’edilizia risale al 1700. Nelle abitazioni in legno nei paesi artici o nelle cabine di ceppo dei cacciatori di pelle, il muschio veniva utilizzato come isolante e sigillante. La costruzione infatti delle case veniva edificata al di sopra di uno strato di muschio, che proliferandosi velocemente e spontaneamente, arrivava a coprire interamente le costruzioni, isolandole dal gelo. Tetti e pareti verdi, oltre a proteggere, funzionavano da impianto idrico per l’abitazione che ricoprivano.
[google]

Il muschio è una pianta molto speciale, dalle ottime caratteristiche, prima di tutto appunto come isolante. Rivestendo una parete con del muschio avremmo comunque aggiunto uno strato aggiuntivo, quindi abbiamo aumentato l’isolamento acustico. Ma non solo, negli ambienti soggetti a sbalzi di temperatura netti, il muschio grazie alla sua composizione compatta e spugnosa, assorbe e trattiene grandi quantità di acqua che, successivamente, rilascia in maniera graduale e lenta. Assorbe e cattura le temperature, comportandosi proprio come un isolante termico. Come tutti i vegetali, apporta un buon tasso di umidità all’interno dell’abitazione, il suo inserimento in ambienti domestici aiuta quindi a creare un ambiente naturale fra le pareti di casa e si propone perfetto per gli alloggi particolarmente asciutti. E’, infatti, sufficiente vaporizzare nell’ambiente un po’ d’acqua con il nebulizzatore per permettere che il muschio goda di ottima salute.

Cosa molto importante, soprattutto per chi non ha il pollice verde, questa pianta non richiede manutenzione dopo l’istallazione, nè richiede molta terra, basta solo che sia posizionato lontano dalla luce solare e che gli sia garantito un pò di umidità. Non servono fertilizzanti o potature, in quanto il muschio cresce al massimo di 20 cm, inoltre si accontenta di rimanere appeso.

Insomma una parete di muschio, rende la nostra casa più verde, più affascinante, isola gli ambienti interni e regolarizza la temperatura (abbattendo, quindi, i costi per il riscaldamento), è inoltre benefica per la salute degli abitanti, in quanto assorbe polveri e sostanze nocive. Si, avete capito bene, fa anche bene alla salute. La Direttiva Quadro Acque 2000/60 della Comunità Europea, ai fini di monitorare il grado di inquinamento delle sostanze e dei metalli nocivi sull’ecosistema e nei centri urbani, ha individuato dei bio accumulatori, tra questi vi è appunto il nostro muschio. Un altra sua caratteristica è appunto quella di assorbire l’inquinamento circostante e trattenerlo.

Ed è proprio grazie alla sua versatilità, all’abbondanza in natura e alle sue caratteristiche che abbiamo elencato che il muschio sta diventando un nuovo trend ! Come tutti i giardini verticali, che sono tantissimi e variegati , e sono una vera e propria opera d’arte di grande pregio, un argomento che merita un suo spazio e ne parleremo a breve.
[google]

Infine parliamo dei costi. Non sono di certo contenuti, ma sono in linea con gli altri rivestimenti naturali, come il legno. Inoltre di certo non riempiamo tutta casa con il muschio, dedicheremo al giardino verticale una sola parete o una porzione di essa, quindi i costi risultano contenuti. L’utilizzo di muschio per interni è  sicuramente  una scelta di rivestimento altamente decorativa e alternativa, di forte impatto scenografico, e per chi vive in città, potrà ricrearsi un angolo di bosco nel cuore della propria abitazione!

Infine vi elenco due esempi di come il muschio venga usato nel mondo dell’interior design.
Il primo è il tappetino da bagno in muschio realizzato dal designer svizzero Nguyen La Chanh, realizzato con tre diversi tipi di muschio. Il tappetino ‘cresce’ perfettamente in bagno grazie all’ambiente umido e offre agli abitanti la possibilità di appoggiare i piedi su un soffice manto erboso appena usciti dalla doccia.

L’altra opera sono delle piastrelle di muschio che vengono associate l’una all’altra per dare origine alla parete e ricoprire, quindi, la porzione di parete desiderata. Si chiamano MOSSwall®  e sono disponibile in una gamma di 21 colori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Captcha * Il limite di tempo è esaurito. Si prega di ricaricare il CAPTCHA.